La Nostra Attività

Ci occupiamo della cura dei gatti randagi, che altrimenti, morirebbero ai bordi dei marciapiedi, senza nessuna carezza umana, spesso queste povere vite si ammalano e non hanno nessuna possibilità di sopravvivenza... vogliamo, regalare loro una chance e magari in caso di mici abituati al contatto umano, anche una casa accogliente, che possa assicurare il reciproco scambio di amore tra uomo e mici.

Vogliamo occuparci del censimento delle colonie feline, in collaborazione con le Amministrazioni Comunali e dell'ASP veterinaria Provinciale.

Ci occuperemo di sterilizzare i gatti delle colonie che potrebbero creare inconvenienti sanitari a seguito di una loro proliferazione incontrollata, proveremo a raccogliere i fondi necessari, per dare a questi piccoli a-mici la possibilità di avere la somministrazione costante dell'antipulci e le cure necessarie, per evitare zoonosi alla popolazione.

Abbiamo elaborato un progetto riguardante la realizzazione di un'oasi felina che presto sottoporremo all'attenzione delle Amministrazioni competenti.

Questo progetto sarà il fiore all'occhiello per la nostra Provincia, e confermerà sicuramente l'industriosità e la civiltà del nostro popolo.

Per attuarlo, ci occorrono oltre che la buona volontà politica, che di fatto ci è stata assicurata..... anche l'amore e la buona volontà dei volontari, quindi, non esitare e

                                        VIENI ANCHE TU A DARCI UNA ZAMPA

Cosa sono le Colonie feline

Le colonie feline sono gruppi di gatti più o meno numerosi che vivono in libertà e frequentano gli stessi luoghi in alcune aree urbane. Questi gatti vengono accuditi, da volontari, e sterilizzati dal Servizio Veterinario della ASP. Non vanno pertanto considerati come animali selvatici ma come animali controllati sotto l'aspetto sanitario e che, se correttamente gestiti con interventi di controllo sulle nascite, costituiscono sia un valore aggiunto per l'habitat che per l'educazione.

Superiamo alcuni luoghi comuni

I gatti, nei secoli, per vari motivi, hanno subito molteplici persecuzioni; ricordiamo invece che i gatti, per loro natura, sono animali molto riservati e puliti che trascorrono gran parte del tempo alla loro cura. Sono spesso le precarie condizioni ambientali di vita e la presenza di patologie a determinarne alcune volte l'aspetto trascurato. È pertanto fondamentale l'attività dei volontari che si occupano della loro cura, alimentazione e pulizia. Sono inoltre poche le malattie (zoonosi) che possono essere trasmesse concretamente dai gatti all'uomo, per lo più difficili da contrarre se non, per la maggior parte, con un contatto diretto della nostra bocca con le deiezioni di gatti eventualmente infetti.

La normativa

I gatti che vivono in libertà sono tutelati dalla Legge 281/91, dalla Legge regionale 15 luglio 2000.

Un miau massaggia il cuore